Home » Aviano e la Valcellina

Prenota in questa area



Adulti
Bambini

  Il territorio è quello comprendente la dolce pedemontana avianese (in cui spicca la perla silenziosa di Castel d’Aviano), ma anche la montagna: da un lato quella gestita secondo criteri modernamente turistici (di cui è emblema Piancavallo con le sue piste di discesa, anelli di fondo e ambizioni da piccola Cervinia) e dall’altro quella a tutt’oggi scontrosa che si presenta col proprio volto più autentico -fatto di ombre e rocce spigolose, come pure di ameni specchi d’acqua- a chi si avventuri su per la Valcellina percorrendo ancora la vecchia strada a picco sull’orrido del torrente: uno squarcio pettacolare che dà vita alla riserva naturale “Forra del Cellina” prima di allargarsi, a sud di Montereale, nella diversa ferita del vasto greto che taglia in due la pianura. Una montagna che riserva molte attrattive di carattere naturalistico (in gran parte inserite in quel “Parco naturale regionale delle dolomiti friulane” che comprende il Campanile della Val Montanaia:2173 metri svettanti per la gioia degli alpinisti), ma che non ha ancora compiutamente risolto i dilemmi sul proprio sviluppo possibile, dibattuta fra turismo e emigrazione. Non a caso il pirotecnico poeta di Andreis Federico Tavan in un suo recentissimo lavoro teatrale immagina quale unica salvezza possibile per le poche anime rimaste a popolare il paese una grottesca annessione alla Repubblica di Cuba. Terra di situazioni estreme (in cui convivono il romantico lago di Barcis e la cicatrice terribile del Vajont, i silenzi della campagna e le urla metalliche dei jet della base USAF di Aviano), questa porzione della provincia di Pordenone ha anche saputo ripercorrere costruttivamente la propria storia: non altrimenti è potuto accadere che dalla condanna a morte nel ’600 di un eretico mugnaio del posto (Menocchio), e dallo studio al riguardo di un grande storico (Carlo Ginzburg) nascesse a Montereale un circolo culturale in breve capace di rendersi insostituibile.

BUSINESS PARTNERS

Immagini del Friuli Venezia Giulia